Tag Archives: Afide del cipresso

AFIDE DEL CIPRESSO

19 Ago

Visita il nostro nuovo sito www.alberosano.it

Negli ultimi anni condizioni climatiche, caratterizzate da primavere umide ed inverni miti, hanno favorito la presenza e la diffusione dell’afide del cipresso.

Cinara cupressi

Il Cinara cupressi, comunemente detto afide del cipresso è un fitomizo: un insetto dotato di apparato boccale pungente-succhiatore che si nutre della linfa elaborata dalle foglie e dei giovani rametti dei cipressi. Questo afide ha un colore grigio-bruno bronzeo scuro ed una lunghezza di circa 2-3 mm.  

Alcuni individui di afide del cipresso su un rametto (fonte http://goo.gl/aVdxTs)

Alcuni individui di afide del cipresso su un rametto (fonte http://goo.gl/aVdxTs)

Sintomatologia e danni

Le punture sui germogli e sui giovani rametti determinano disseccamenti più o meno diffusi della chioma. Le parti attaccate hanno un colore che vira dal verde al color ruggine, con toni rossastri nei casi di attacchi più avanzati. Gli attacchi sulla stessa pianta possono essere contemporanei e determinati da un numero anche elevato di individui concentrati in aree limitate.

Chioma attaccata dall'afide del cipresso

Chioma attaccata dall’afide del cipresso (Foto gentilmente concessa dalla Dott.For.Adolfa Pinelli)

Le parti attaccate della chioma si caratterizzano per la presenza di melata, secrezione zuccherina degli afidi e dalla successiva possibile presenza di fumaggine. Solitamente gli attacchi del Cinara cupressi non determinano la morte delle piante, tuttavia nei casi più importanti ne causano l’indebolimento, talvolta grave, e determinano la possibile insorgenza di attacchi secondari di altri patogeni. 

Lotta

Il Cupressus sempervirens, a differenza del Cupressus arizonica, è in grado di reagire all’attacco dell’afide ricostituendo gradualmente la chioma. Per tale motivo si sconsiglia l’abbattimento e la potatura di un cipresso attaccato dal Cinara cupressi e si raccomanda invece di valutare nel tempo il recupero della pianta. Solo nei casi più gravi infatti l’albero dovrà essere abbattuto. E’ possibile limitare i danni dell’attacco da Cinara cupressi con immediati trattamenti da eseguire preferibilmente ancor prima che l’albero manifesti i danni.